LSerFi e LIsFi - Legge sui servizi finanziari

    

LSerFi e LIsFi - Legge sui servizi finanziari

Le LSerFi e LIsFi sono nuove leggi federali svizzere che disciplinano per la prima volta in modo organico, la fornitura transfrontaliera di servizi finanziari per mezzo di fornitori italiani e la creazione di strumenti finanziari da parte di produttori italiani destinati a clienti in Svizzera.

LSerFi e LIsFi - Legge sui servizi finanziari CADIT
I fornitori di servizi finanziari svizzeri e italiani che ricadono nel campo di applicazione della LSerFi devono osservare una serie di obblighi come quelli di informazione, di classificazione della clientela, di appropriatezza, di adeguatezza e di documentazione.

Tali fornitori di servizi finanziari devono inoltre osservare anche obblighi di organizzazione, quali ad esempio regole per evitare i conflitti di interessi e in materia di retrocessioni.
I nuovi delegati italiani alla produzione di strumenti finanziari destinati alla distribuzione sul mercato svizzero sono a loro volta soggetti con la nuova normativa a una serie di obblighi. All’atto dell’offerta pubblica di valori mobiliari è sostanzialmente obbligatorio produrre un prospetto che deve essere verificato o riconosciuto da un organo di controllo.

La distribuzione di strumenti finanziari a clienti privati è soggetta all’obbligo di redazione di un foglio informativo di base e anche la creazione di prodotti strutturati è sottoposta a una serie di regole. In altre parole la LIsFi istituisce regole di sorveglianza differenziate per gli istituti finanziari (gestori patrimoniali e trustee, gestori di patrimoni collettivi, direzioni di fondi e società di intermediazione mobiliare). La novità prevalente è che i gestori che amministrano valori patrimoniali per conto di clienti individuali o di istituti di previdenza, nonché i trustee, saranno soggetti all’autorizzazione dell’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA).

Questa farà riferimento a un organismo di sorveglianza accreditato. Dal canto suo invece la LSerFi fissa per tutti i fornitori di servizi finanziari delle regole sia in materia di fornitura di questi servizi che di offerta di strumenti finanziari e semplifica per i clienti l’esercizio dei loro diritti.

Al centro di queste disposizioni figurano in particolare gli obblighi di informare i clienti e raccogliere informazioni su questi ultimi, così come prescrizioni uniformi in materia di prospetto per tutti i valori mobiliari offerti al pubblico o negoziati su una piattaforma di trading. La LSerFi obbliga anche i fornitori di servizi finanziari a pubblicare una documentazione sintetica per gli strumenti finanziari proposti ai clienti privati.
LSerFi e LIsFi entreranno in vigore a partire dal 1° gennaio 2020.

Grazie ad un’esperienza consolidata di oltre 40 anni nel settore, CAD IT è da sempre considerata azienda di riferimento nello sviluppo delle soluzioni più efficienti volte a soddisfare i requisiti normativi che, sempre più frequentemente, impattano sull’operatività dei propri clienti.