KID per PRIIPs

KID “key information documents”, è un documento di 3 pagine contenente le informazioni chiave inerenti al prodotto che viene venduto e che a partire dal 1 Gennaio 2018 ogni emittente dovrà sottoporre al cliente. 

KID per PRIIPs

L’introduzione del KID per tutti i PRIIPs si inserisce a pieno titolo nell’alveo delle disposizioni europee post crisi volte a rafforzare la tutela dell’investitore retail.

I PRIIPS “packaged retail investment and insurance‐based investment products”, sono i prodotti d’investimento e assicurativi «preassemblati» venduti dall’industria finanziaria alla clientela retail.

KID “key information documents”, è un documento di 3 pagine contenente le informazioni chiave inerenti al prodotto che viene venduto e che ogni emittente dovrà sottoporre al cliente.

Secondo l’Unione Europea, a partire dal 1 Gennaio 2018, ciascun emittente dovrà produrre il KID relativo al prodotto di propria emissione e dovrà sottoporlo al cliente, altrimenti non potrà vendere il prodotto stesso. Le informazioni in esso contenute dovranno essere standardizzate, comparabili e facilmente comprensibili da un investitore retail medio.

Fino ad oggi, gli emittenti non hanno prestato particolare attenzione a questo tema, convinti che l’entrata in vigore della normativa sarebbe stata rimandata e che sarebbero stati in grado di produrre «in house» il documento perché apparentemente di semplice realizzazione.

In realtà, i tempi di attuazione rimangono molto compressi perché il KID dovrà essere realizzato sia per i nuovi prodotti, che per quelli di vecchia emissione. Ciascun KID dovrà poi essere continuamente monitorato e, se necessario, aggiornato e pubblicato su molteplici canali.

Inoltre gli emittenti si stanno rendendo conto che il KID non è un semplice report, ma contiene informazioni quantitative e qualitative difficili da assemblare, che implicano una conoscenza profonda della normativa e degli standard tecnici da applicare.

Ecco perché è oggi in atto una rincorsa da parte degli emittenti, in particolare banche ed assicurazioni, per adeguarsi in tempi rapidi alla normativa.

Per incontrare le esigenze della propria clientela, CAD IT in collaborazione con «Fairmat», società che da anni lavora sulle tematiche relative ai PRIIPs, ha realizzato una soluzione software che consente agli emittenti di strutturare in tempi rapidi i KID relativi a tutte le tipologie di prodotto prese in esame dalla normativa.

La piattaforma è estremamente flessibile e parametrizzabile ed è integrabile con i dati anagrafici necessari all’automatizzazione del processo.

E’ inoltre possibile effettuare degli scenari per verificare il risultato finale del KID realizzato per i nuovi prodotti costruiti dall’emittente.