Riconciliazioni

...con prodotti di successo sul mercato

Riconciliazioni

Le Istituzioni Finanziarie, nella loro complessa operatività, gestiscono una notevole mole di flussi informativi, di diversa natura e formato, spesso di notevoli dimensioni, provenienti da: piattaforme gestionali diverse, vari sottosistemi interni e soggetti esterni (es.: Custodians, Clearing House, Banche).

Tutto questo ha generato nel corso degli anni la stratificazione di molteplici strumenti, in alcuni casi non automatizzati, deputati alla soluzione di specifici compiti di riconciliazione e di gestione delle eccezioni, rinunciando di conseguenza ad una visione olistica dei rischi.

Easy Match: la value proposition di CAD IT

Easy Match è uno strumento centralizzato di riconciliazione di nuova generazione, che copre un ventaglio completo di attività di spunta, tra le quali: movimenti, saldi, dati relativi a conti e codici di riferimento operazione. Easy Match copretutti gli strumenti finanziari, tra cui divise, titoli, beni fungibili, derivati, e gestisce tutti i tipi di conto, compresi quelli di contabilità generale e i sospesi.

Easy Match, grazie al suo strumento di workflow management, permette di ottenere la totale indipendenza nell’estendere l’utilizzo a nuove aree di riconciliazione, offrendo la possibilità di configurare nuovi processi di spuntasenza ricorrere alla programmazione di nuovo software.

Easy Match è stato disegnato attorno all’esperienza di banche internazionali di grandi dimensioni che desideravano sostituire i loro numerosi software di riconciliazione ed investigation con uno strumento unico e di nuova generazione, capace di trattare milioni di elementi in pochi minuti.

Easy Match lifecycle

Caratteristiche principali

Easy Match offre:

  • un’interfaccia intuitiva per il caricamento dei dati, che include la mappatura dei campi completamente personalizzabile, l’arricchimento e la mascheratura delle informazioni;
  • l’opportunità di configurare la validazione dei dati importati, con metodi di trattamento degli errori ad alta affidabilità;
  • l’opzione di definire e sviluppare logiche di spunta progressivamente più complesse e dettagliate (comprese regole stratificate e condizionali);
  • una gestione della pratica di investigation che include avvisi automatici e gerarchici, con la possibilità di contrassegnare manualmente gli elementi da spuntare e di disporre di una tracciatura dettagliata delle operazioni eseguite;
  • la disponibilità di tabulati di stampa precisi, una chiara presentazione dei dati organizzati in cruscotti per l’utente, consentendo di scendere gradualmente nel dettaglio del movimento su piattaforme multicanale;
  • la flessibilità nel definire i flussi delle operazioni, i limiti di autorizzazione e i percorsi di gestione delle eccezioni.
Scarica allegato